Non un oggetto…ma un ricordo

Domenica casa DoppiaEffe ha ospitato l’ultima festa…quella di saluto agli amici e a Roma.

E visto che il regime di  Monetorium si e’ fatto piu’ stringente, e soprattutto che entro i prossimi 10 gg abbiamo un appartamento da liberare, la festa e’ stata un po’ particolare: una festa con asta.

E’ stata davvero una bella serata…la casa gremita di amici, con tanti dei quali non ci si vedeva da tempo. Tutti entusiasti e partecipi…il vostro entusiasmo ha reso unica questa serata.

Special thanks to i due banditori, EffeMaschio e Ivan…la frase

ricordate che non state comprando un oggetto, state comprando un ricordo

rimarra’ a lungo nelle nostre teste.

E qui potrebbe cominciare la parte romantica di questo post…quindi se non avete un cuore dolce potete cambiare pagina :P

La frase di Ivan esprime una piccola verita’: tanti degli oggetti comprati magari non servivano, o servivano a poco…pero’ nessuno e’ uscito a mani vuote, ognuno ha riportato a casa un pezzetto di DOppiaEffe.

Sono contenta se penso che la mia bici trovera’ una nuova vita a Villa Doria Pamphili grazie a Mela…che un mio anello dimenticato in un cassetto possa diventare un regalo per qualcun altro… che Vanna possa andare a lavoro col mio foulard, e Raffa possa accendere una candela profumata sul nostro porta candele, magari mentre legge la guida del suo prossimo viaggio.

Ho sorriso leggendo il commento su Facebook del Duca, che appena tornato a casa gia’ usava il pc con la sola luce della nuova lampada USB.

E’ bello sapere che un pezzetto di noi vi fara’ compagnia nei mesi a venire, nella quotidianita’, o magari solo in certi giorni particolari: Della si svegliera’ ogni giorno con la sua nuova radiosveglia, e spero ci dedichi un pensiero carino ogni tanto, oltre a una bestemmia; mi piace sapere che Ale&Fede e Anna&Bob penseranno a noi qualche volta, quando accenderanno le loro lampade nuove, che Ros lo fara’ grigliando la carne sulla bistecchiera, e Sabry e Fabiano lo faranno ascoltando della bella musica, con un bel bicchiere di rosso in mano, preso dal porta bottiglie in legno chiaro; mentre speriamo che Laura dia un’occhiata a questo blog ogni tanto, col nostro porta pc sulle ginocchia.

Sara’ bello che il nostro albero di Natale splenda in una nuova casa, le luci in un’altra, e le palle blu e argento ne decorino un’altra ancora…tutte case amiche, di persone care. Tutte case con storie da scrivere e un futuro da vivere insieme.

E speriamo che Daniela sfrutti  a dovere il frullino elettrico, mi sa che qualche ricetta deve andare in omaggio con lo strumento :) . E parlando di ricette…che dire di quella della focaccia? messa all’asta con un mattarello, che brutta fine! Per fortuna sappiamo che il depositario di codesta sapienza la custodira’ con cura.

Grazie ancora di cuore a tutti…partire e sapere di lasciare una piccola famiglia qui fa tanto bene al cuore…perche’ dove c’e’ una famiglia c’e’ sempre qualcuno da voler rivedere…e c’e’ sempre qualcuno che aspetta di vederti tornare.

See yuou soon guys.

Commenti su Facebook

commento

EffeFemmina

Francesca V., 30 anni. Insieme a Francesco (la EffeMaschio) decide di mollare tutto e partire per un viaggio intorno al mondo...Ed è li che inizia l'avventura che raccontiamo in questo blog... ;)

You may also like...

6 Responses

  1. basnira scrive:

    Abbiamo un po di voi anche sull’albero di Natale.. oggi si comincia ad addobbare :)

  2. ivan scrive:

    Vanna ha già indosso il tuo foulard…un abbraccio di cuore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Grazie per la bella e insolita serata!!!!!

    Vi saluta anche paolo il magnaccio

  3. minu scrive:

    Il mitico PRESEPE l’ avete già dimenticato :) …. ora lo guardo mentre sta sulla mia scrivania…

    qualcuno ha detto… mmmmm mi sembra conoscerlo :) non posso fare nomi :) :) sapete perchè …..

Cosa ne pensi?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: