O Capitano, mio Capitano!

Da Montezuma abbiamo preso una barca per Jacò, per tornare sul continente senza dover tornare a Punta Arenas, per proseguire verso Quepos e il Parque Nacional Manuel Antonio. E non potete capire la felicità quando, mentre aspettavamo la barca sulla spiaggia, abbiamo visto che a guidare fosse il nostro Capitano. Si, lo stesso che due giorni prima ci aveva guidati sani e salvi a terra durante la tempesta. O Capitano, mio Capitano!

Così cominciamo il viaggio, tra una cazzata e l’altra, e lui si ferma a farci vedere i delfini, li fa giocare con le onde della barca, ci aprla de El Nino, delle balene, poi si ferma perchè ha visto una tartaruga, e lo capisci che ama il mare con tutto se stesso quest’uomo, glielo leggi negli occhi. E quando gli chiediamo se è ok se ci spostiamo da un lato all’altro per fare una foto lui che fa? Una cosa ovvia: ferma la barca, si siede in mezzo a noi due e si fa fare la foto. Ahahahah che mito!

IMG_8060.JPG

Grazie Capitano, sei uno dei bei ricordi di questo paese fatto di facce segnate dal mare e sempre allegre. Sei uno di quegli esseri umani che ricorderemo per l’amore e rispetto per la natura che ti brillava negli occhi, quell’amore che condividiamo, noi preoccupati di conservarlo non solo per la nostra salute, ma per la salute di questo pianeta. Grazie.

IMG_8054.JPG IMG_8055.JPG IMG_8060.JPG IMG_8065.JPG IMG_8067.JPG

Commenti su Facebook

commento

EffeFemmina

Francesca V., 30 anni. Insieme a Francesco (la EffeMaschio) decide di mollare tutto e partire per un viaggio intorno al mondo...Ed è li che inizia l'avventura che raccontiamo in questo blog... ;)

You may also like...

Cosa ne pensi?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: