Fuori dal peccato

Tra due mesi e una manciata di giorni saremmo di nuovo a testa in su’, pronti a ripartire per una nuova avventura.
Poichè organizzare un Round The World e un trasloco ci sembrava troppo semplice, abbiamo deciso di aggiungere un pizzico ulteriore di sale al tutto, rendere questo viaggio particolare, ed incasinarci un po’: abbiamo deciso di sposarci.
Il 20 Giugno DoppiaEffe uscirà dal peccato ed ufficializzerà la sua esistenza di fronte allo Stato Italiano (che quello Australiano già l’aveva riconosciuta). Freschi dalla sbronza di parenti e amici (e sicuramente anche dell’open bar…), partiremo per il nostro viaggio di nozze zaino in spalla, per tornare in Australia alla fine del tutto.

Siete svenuti? Non capiamo perchè prenda così a tutti!
Ma c’è scritto da qualche parte che se a uno piace viaggiare non si deve sposare? Forse il diritto familiare è appannaggio dei fissa dimora? Se decidi di sposarti devi essere per forza borghese e sedentario e sul tram?
Mah, sarà. Però Dario Fo e Franca Rame erano sposati, ma mica mi sono mai sembrati due borghesi.

Bando alle ciance, qui i preparativi fervono. Ci si è aperto un mondo, anzi un paio.
Innanzitutto considerate che abbiamo scelto la data verso fine Febbraio. Cioè 4 mesi prima. E’ un matrimonio last minute, in pratica. La sua organizzazione è possibile grazie a una super donna sarda, la sorella di EffeFemmina, che si è gentilmente offerta di fare da wedding planner. Perchè, a lei, PIACE. Capito che matta? Le piace organizzare matrimoni!!
Inutile aggiungere che ci sta salvando la vita: fa liste, propone, e noi ci possiamo ragionare su. E’ un mito! Ve la consiglio nel caso decidiate di sposarvi ;)

Il problema è sopravvivere al finto mondo che vive da parassita sulle spalle dei futuri sposi. Il mondo di quelli che ti sussurrano con voce suadente “Ma è il più bel giorno della tua vita….”. Eh no, tesori cari, i più bei giorni speriamo tanto che siano quelli che verranno, non il giorno del matrimonio.
Perchè, chiariamoci, non tutte le donne hanno il mito o complesso di Kate Middleton: a EffeFemmina sta pure sul c***, guardate. Quindi le stronzate del giorno più bello della nostra vita lasciatele da parte, e ragioniamo su cose serie.

Tipo su prezzi decenti, non anormali. Che ormai non diciamo che ci dobbiamo sposare, perchè evitiamo il sovraprezzo. La tipa dell’albergo in cui abbiamo prenotato ci è rimasta malissimo quando ha saputo che eravamo gli sposi: troppo tardi, il bonifico era già stato fatto ;)

EffeFemmina ha dovuto fronteggiare schiere di commesse che la guardavano a bocca aperta, incredule, prossime allo svenimento “Ma come….ti sposi tra tre mesi?? Ma noi chiediamo di ordinare il vestito almeno 9 mesi prima, almeno 6!!! Non c’è tempo!”.
9 mesi prima?? guarda carissima, a Settembre dell’anno scorso avevamo qualche altra cosa da sbrigare, tipo finire l’editing di un libro. Scusa se abbiamo deciso così di fretta, no non sono incinta, davvero, vogliamo solo sposarci, una cosa senza impegno, che sarà mai! In fondo è solo un contratto….e vedi le loro certezze vacillare, provate dalla tua totale assenza di romanticismo.

Ma si, è solo un modo per celebrare l’Ammmore, è sempre bello celebrare l’Ammmore.

Ah carissima, no, mi dispiace, il vestito da 10mila dollari non lo compro, neanche quello da 5mila, diciamo che quei soldi ho in mente di spenderli in altri modi.

Ce la faremo…EffeFemmina è sopravissuta a un ricovero in un ospedale in Bolivia, EffeMaschio alla puntura della formica del diablo in Amazzonia, possiamo sopravvivere anche ad organizzare un matrimonio. Stay tuned!

Commenti su Facebook

commento

You may also like...

4 Responses

  1. Adalberto scrive:

    Ragazzi se proprio volete sposarvi, dovrete farlo in ogni paese che visiterete nel vostro prossimo viaggio!
    Altrimenti quale senso avrebbe? Eheheh
    Congratulazioni! (per il viaggio si intende… È non solo!)

  2. carla scrive:

    Grazie grazie…è un piacere sostenervi in questa avventura…ce la faremooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo <3 <3 <3

Cosa ne pensi?